MIT 2010 - Movimenti in tempo - Solo(s) around Europe

MIT 2010 - Movimenti in tempo - Solo(s) around Europe

Festival internazionale di danza contemporanea e arti sceniche

V Edizione
Solo(s) around Europe

Un progetto di
Caranas 108
Direzione artistica
Rita Spadola
Direzione organizzativa
Maria Rosaria Grisorio, Cilla Morittu
Segreteria organizzativa
Teresa Satta
Direzione tecnica
Cinzia Nieddu, Gianni Schirru
Ufficio stampa
Paola Cireddu
Progetto grafico
Roberta Sanna

Progetto web
Marcello Verona
 
Posto unico: 10 €
Abbonamento all'intera rassegna: 30 €
Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 070 300540
Cell. 349 2430574

sponsor
venerdì 24 Settembre ore 21.00
Teatro La Vetreria, Via Italia 67, Cagliari

INVERSE POWER OF WAVELENGHTS | Alessandro Carboni

INVERSE POWER OF WAVELENGHTS

Coreografia e danza: Alessandro Carboni
Assistenza tecnica: Fabio Atzeni
Produzione: Associazione Culturale Ouroboros
Co-produzione: 1a space (Hong Kong)
Partnership Programme: CCDC Dance Centre (Hong Kong)
Supporto: LaDU/Laboratorio Densità Urbana/Facoltà di Architettura, Cagliari D3D_Master Digital Environment_NABA – Milano
Contributo scientifico: Wallace Chang (School of Architecture, CUHK), Choi Yan Chi (1a space), Tse Yin Mo (Art Product Promotion), Anthony Siu Kwok-Kin (Research Institute of China, History and Department of Chinese), Wing Sze Blake (Community Development), Leung sik-lun (Vice-president of Nga tsin Wai community).

Inverse power of wavelengths nasce dopo una residenza creativa sviluppata ad Hong Kong. Durante il periodo di lavoro ho voluto considerare gli aspetti peculiari di piccole aree urbane e come queste si trasformino in relazione a grosse pianificazioni: un lavoro “molecolare”, uno spatial frame, che analizza da diversi punti di vista le vibrazioni, le striature, le temperature, gli odori e sapori di piccole porzioni di tessuto urbano. Lo scopo è quello di ripensare il progetto dello spazio urbano non come qualcosa di dato, ma come luogo di esperienza e produzione in cui il corpo, nelle sue diverse specificità, diventi l’agente, l’asse portante di discussione e di cambiamento. La mia ricerca si è concentrata su un’area urbana di Hong Kong delimitata dal Kai Tak River, un piccolo fiume urbano, la Kowloon Walled City rasa al suolo nel 1993, il Kaitak Airport chiuso nel 1997 e To Kwa Wan, un’area che si estende nella parte est della penisola del Kowloon district. In mezzo si trova il Nga Tsin Wai village, l’ultimo antico villaggio rimasto nel Kowloon district e in tutta l’area urbana di Hong Kong. La mia metodologia esplorativa ha cercato di riflettere su questi temi creando un territorio ibrido e transdisciplinare di sperimentazione in cui l’osservazione e la documentazione urbana sono gli elementi chiave di una interpretazione visiva e performativa.

www.alessandrocarboni.org

Caranas 108
Via Solmi 37 - 09129 Cagliari
info@caranas.com