Tracce di danza - Itinerari giocosi di danza ed altro - II Edizione

12, 13, 14 Dicembre 2008

Tracce di danza - Itinerari giocosi di danza ed altro - II Edizione
12, 13, 14 Dicembre 2008

home festival » henning frimann & martin klapper in concerto

venerdì 12 dicembre | h.22

Henning Frimann & Martin Klapper
in concerto

 


Henning Frimann & Martin Klapper <br />in concerto

Henning Frimann e Martin Klapper hanno alle spalle una carriera più che ventennale nel campo della musica sperimentale, durante la quale si sono specializzati nell'inventare e suonare nuovi strumenti. La loro collaborazione è iniziata quindici anni fa ed è proseguita in varie formazioni e progetti, dalle esibizioni in duo a installazioni di largo respiro, alla European Instant Composers Orchestra, con esibizioni in numerosi paesi europei.

Mentre gli strumenti di Frimann rivelano spesso un approccio scultorio monumentale moderno, quelli di Klapper si focalizzano sul valorizzare i microcosmi di suono ritrovabili negli oggetti di uso casalingo e quotidiano e nei giocattoli dei bambini. Entrambi condividono una particolare inclinazione a lavorare con materiali di scarto e di riciclo.

Questa sera si esibiranno sia in solo che in duo, rivelando le loro personalissime esplorazioni sonore radicate sia nella composizione istantanea che nel rock alternativo e rumoristico.

Martin Klapper

Compositore, musicista, film maker e artista visivo, Martin Klapper lavora principalmente con la tecnica del collage e dell'assemblaggio di elementi diversi, sperimentando l'uso di materiali non convenzionali come cera, schiuma, gomma, plastica, minerali, ecc. Dal 1981 è attivo nel campo della musica sperimentale e delle performance/azioni multimediali. Attualmente è direttore artistico della European Improvisation Orchestra e curatore dello spazio sperimentale KLUB ARGOT di Copenhagen.

"Nella mia musica, lavoro soprattutto con fonti sonore non tradizionali, come giochi meccanici, strumenti giocattolo, dispositivi elettronici quotidiani e vari strumenti amplificati costruiti in casa, spesso a partire da rottami e ciarpame."


Henning Frimann

Compositore, musicista, costruttore di sculture sonore.

Ha viaggiato e studiato musica in Africa settentrionale e occidentale, America Latina, India e Turchia, con il sostegno del Consiglio nazionale danese per l'arte. Ha composto musiche per coreografi come Anita Saij, Randi Patterson e per il teatro "Sorte Hest" di Copenaghen.

Per il Museo d'Arte contemporanea di Roskilde ha creato l'installazione sonora "LI", usata in mostre d'arte, concerti e performance teatrali. Inoltre ha tenuto seminari in scuole, centri culturali e per l'educazione permanente, su come creare performance e sculture sonore

Ha collaborato con diverse compagnie a livello internazionale.

"Cerco di creare la musica del concetto futuro di mondo. L'intera concezione del mondo cambierà nei prossimi decenni in un modo che né la scienza né la religione sono in grado di spiegare. La musica è sempre stata basata sui modelli culturali esistenti – ma ora sta elaborando un sistema di pensiero nuovo e tutto suo, dove tutto è permesso. C'è una nuova volontà di apertura e pensiero positivo.

Regione Autonoma della Sardegna, Comune di Cagliari, Quattrodonne